fbpx
books/ vegan

Pasticceria vegana di Dunja Gulin

Se cercate un libro che vi possa spiegare per bene cosa significa pasticceria vegana, il libro di Dunja Gulin fa per voi.

Perché c’è da dire che la pasticceria vegana può essere quella per gli intolleranti al lattosio e alle uova, ma per chi ha scelto questa dieta come stile di vita, essere vegani significa anche utilizzare prodotti specifici che non siano dannosi per l’ambiente, per gli animali e per la salute.pasticceria vegana

Niente zucchero raffinato ad esempio, meglio utilizzare quello di canna o sostituti come il malto di riso ad esempio. Come è meglio sostituire la margarina (i grassi idrogenati fanno malissimo!) con altri grassi buoni per la salute e vegetali.

Pasticceria Vegana di Dunja Gulin

Detto questo l’autrice spiega bene gli ingredienti indispensabili per fare dolci vegan.

Poi si parte con le ricette e le foto di certo non fanno pensare che manchi uova o latte, tanto meno burro o zuccheri raffinati.

Ogni volta che lo sfoglio mi viene l’acquolina in bocca.

Le ricette sono molto semplici e spiegate passo passo con molta chiarezza, anche se c’è da dire che non tutti gli ingredienti pasticceria veganasono, nel momento in cui vi scrivo, facilmente reperibili in tutti i supermercati. Si stanno però, per fortuna, diffondendo e sono sicura che nel giro di qualche anno sarà possibile trovare tutti gli ingredienti anche nei più famosi punti di distribuzione.

Se volete andare sul sicuro però, esistono diversi negozi on line o supermercati biologici, dove troverete tutto quello che serve.

Riprendendo in mano il discorso sul libro Pasticceria Vegana, potrete trovare sia ricette per fare torte di compleanno o della domenica, che più tradizionali della cucina inglese e americana come gli scones o la carrot cake. Chiaramente non essendo l’autrice italiana, non potete trovare ricette delle basi tipicamente italiane come il pan di spagna. Per andare a guardare alla nostra tradizione vi sono altri libri di cui vi parlerò più avanti.

Rimane comunque per me un ottimo punto di partenza, anche se forse non adatto per chi si approccia per la prima volta a questo tipo di pasticceria. Potrebbe demordere di fronte agli ingredienti non conosciuti. Anche qui saprò consigliarvi in futuro.

Sono sicura però che saprà interessare i più curiosi. Ecco qui il link per comprarlo.

A presto!

 

–Zael Bakery–

 

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.