i segreti della pasticceria

Torta nuziale. 5 consigli utili

Oggi vi parlo delle torte nuziali. Il motivo? No non mi sto per sposare e non ho neppure ricevuto proposte di recente.

Il fatto è che, essendo comunque in età da matrimonio (o almeno così dicono :-D), spesso capita che amici o parenti si sposino e quindi mi è nata una certa curiosità sulla realizzazione delle torte nuziali, quali sono i gusti più corretti ma sopratutto se ,come me, preferite affidarvi a degli esperti,quale scegliere?

Sono reduce da una consulenza alla mia migliore amica e a suo marito. Sabato scorso si sono sposati e la torta che abbiamo mangiato era buonissima. Il pasticcere, modestamente, lo avevo consigliato io. L’estetica ovviamente l’avevano scelta loro.

torta nuziale

Questa è la torta nuziale del matrimonio della mia migliore amica, fatta dalla Pasticceria Frigerio di Milano

Ma partiamo dalle basi. Io personalmente non affiderei mai la realizzazione della torta al ristorante in cui scelgo di fare il ricevimento. I motivi sono principalmente due. Hanno già tante cose di cui occuparsi per quel giorno e molto spesso non sono realizzate da pasticceri ma da cuochi, i quali si vantano di saper fare torte…ma non è assolutamente vero. Se esiste una distinzione tra pasticceri e cuochi un motivo c’è. Niente da togliere a cuochi e chef, che io ammiro moltissimo, ma loro sono bravissimi in antipasti, primi, secondi e contorni. Noi pasticceri siamo bravi in torte, pasticcini e lievitati. Perciò facciamo lavorare chi sa lavorare.

Se poi il ristorante si affida ad un pasticcere esterno, voi darete le vostre direttive al ristorante, che dovrà parlare con il pasticcere e uscirà l’ennesima torta copia di mille altre, dal gusto identico a tutte quelle che avrete mangiato ad altri numerosi matrimoni.

Quindi consiglio numero 1: Per la torta nuziale affidatevi ad un pasticcere

Capisco che la scelta non sarà una cosa facile. Molto spesso capita di non avere un pasticcere di fiducia e magari andate dal primo che vi capita o dal super mega pasticcere conosciuto in tutta Italia per le sue strabilianti torte. Anche in questo caso state sbagliando. Avete tempo per scegliere il pasticcere e la torta. Quindi prendetevi il tempo necessario per girare diverse pasticcerie, assaggiare le loro creazioni e scegliere quella che vi piace di più. Non sempre scegliere il pasticcere famoso è la scelta giusta. Voi ai suoi occhi sarete un cliente come un altro. Non farà per voi una torta più bella o più buona (a meno che non lo conosciate) di quelle che fa per altri. E anche lui avrà un sacco di lavoro da sbrigare. Quindi pagherete molto di più una torta che poteva farvi anche il vostro pasticcere dietro l’angolo alla metà del prezzo.

Consiglio numero 2: Scegliete il pasticcere che vi piace di più, non il più famoso

naked cake

Naked Cake ideali per un matrimonio

Siete degli aspiranti pasticceri, o come me avete fatto dei corsi e volete farvi una torta da soli? Bene allora bisogna seguire un punto per volta tutti i passaggi.

Per prima cosa immaginate e disegnate la vostra torta. Quanto sarà grande? Quanti piani? A che gusto? Alla panna o ricoperta di pasta di zucchero?

Queste sono veramente le prime cose che vi dovete chiedere. Una volta capito il progetto, cominciate a fare un piano di lavoro ma soprattutto cercate di capire che dimensioni avrà il primo strato, per capire e ci sarà abbastanza posto nel vostro forno.

Una volta ho fatto una torta con un diametro di 30 cm. Quando ho preso la teglia ho prima dovuto calcolare se sarebbe entrata nel mio forno.

Ad ogni modo non pensate che le torte enormi che vedete siano fatte tutte di impasto. In realtà gran parte della torta è di polistirolo e il pan di spagna è solo metà dell’altezza.

E per calcolare quanto dovrà pesare la torta? Normalmente bisogna calcolare 100 grammi per ogni persona ma in banchetti come quelli nuziali, forse conviene abbassare il peso delle fette a circa 50 grammi. Pertanto, se avrete 100 invitati, 5 chili di torta andranno benissimo. torta nuziale

Dovrete pesare il polistirolo e calcolare la vostra aggiunta di torta, la quale verrà posata sopra la base finta come si vede nella foto qui sotto presa dal blog Pam Cake, che ringrazio, essendo una delle poche foto disponibili in rete.

Se la vostra intenzione è quella di realizzare una Naked Cake invece, il polistirolo starà solamente in mezzo alla torta.

Il meccanismo potrà sembrare complicato ma vi assicuro che è molto semplice e quello che viene usato da tutti i pasticceri.

Per la base di pan di spagna potete scegliere la notata pesante, di cui trovate qui la ricetta.

Consiglio numero 3: Progettate bene la vostra torta

Che ripieno scegliere? Questa domanda vale sia che stiate ordinando dal pasticcere, sia che dicidiate di farla voi.

Pensate certamente ai vostri gusti ma non dimenticate che anche i vostri invitati dovranno apprezzare. Se siete dei fanatici del cioccolato, scegliete di fare l’impasto o il ripieno di cioccolato e non entrambi.

Se invece scegliete di coprire la torta di pasta di zucchero, scegliete un ripieno acido come ai lamponi o alle fragole in modo da smorzare il dolce della pasta di zucchero. Ricordate però che la pasta di zucchero è molto bella ma non piace a tantissime persone. Domandatevi quindi se è il caso (considerate infine che la pasta di zucchero pesa molto di più della panna e spesso richiede molta manodopera. Questo farà lievitare il costo della vostra torta).

Consiglio numero 4:Il gusto deve essere un’unione tra i vostri gusti e quello degli ospiti

torta nuzialePer finire so che sopra vi ho appena consigliato di pensare ai vostri ospiti, ma il matrimonio è soprattutto la vostra festa e quindi scegliete prima di tutto in base ai vostri gusti e pian piano decidete cosa vorreste e a cosa potreste rinunciare.

Infine se non amate pan di spagna e panna potete sempre decidere di fare una crostata o una millefoglie. Scelte più complicate ma comunque apprezzate sono i semifreddi e le mousse, e qui vi consiglio di scegliere davvero un favoloso pasticcere. Ad ogni modo ho visto negli ultimi anni torte di tutte le forme e gusti: millefoglie a forma di fiori o crostate alla frutta a più piani, semifreddi ricoperti di glassa. Insomma vale solo il vostro gusto. Alla fine i festeggiate sarete voi.

Consiglio numero 5: Festeggiate, è la vostra festa!

Naturalmente questi sono soltanto dei miei consigli, ma che spero possano aiutarvi nella scelta della torta per la vostro sposalizio.

–Zael Bakery–

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Vellutata di broccoli