Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql884587'@'62.149.145.149' for table 'sfl_options']
INSERT INTO `sfl_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1563781166.0572988986968994140625', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Crostata Vegan di pesche - Zael Bakery
dolci/ Frolle e biscotti/ Ricette/ vegan

Crostata Vegan di pesche

 

Come sapete ho una passione incredibile per la crema pasticcera. La mangerei sempre.

Ogni giorno in ogni occasione possibile. Quando ero più piccola era il mio cruccio in quanto avevo grossi problemi a digerirla. Addirittura se la mangiavo di sera, non dormivo per colpa della pesantezza e finivo la notte in bagno.

crostata veganDopotutto come non dare ragione al mio stomaco? La crema pasticcera è veramente molto pesante tra uova e latte.

Per questo ero incuriosita dalla crema pasticcera vegana. Non ero convinta che fosse buona e invece mi sono dovuta ricredere.

Così ho fatto una crostata vegan  alla frutta completamente senza latte e uova e devo dire che il risultato è stato veramente ottimo…ed è piaciuta a tutti!

Io ho scelto di mettere sopra le pesche, per celebrare la fine dell’estate ma voi potete guarnirla anche con fragole, albicocche, frutti di bosco, mele….

Vi serviranno

Per la frolla

  • 250 gr di farina bianca 00 o integrale
  • 60 gr di olio di semi di girasole
  • un cucchiaio raso di amido di mais (maizena)
  • 75 gr di zucchero di canna
  • mezzo bicchiere di latte di soia
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci (o cremor tartaro + un pizzico di bicarbonato)

Per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte di mandorla, soia o riso in base al vostro gusto
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 70 gr di amido di riso
  • la buccia di un limone non trattato
  • curcuma q.b

Per rifinire

  • marmellata di albicocche Rigoni di Asiago
  • tre pesche noci

Vi serviranno inoltre

  • due ciotole capienti
  • un pentolino di medie dimensioni
  • un pentolino piccolo
  • una teglia per crostate da 22 cm di diametro
  • una frusta
  • pellicola trasparente
  • mattarello
  • cucchiaio, forchetta e coltello

Procedimento

crostata veganPer fare la frolla mischiate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente. Aggiungete l’olio e cominciate a mescolare. Quando l’olio sarà stato completamente assorbito aggiungete poco per volta il latte di soia e continuate a mescolare finché non avrete un composto omogeneo e morbido.

Prendete la pellicola trasparente e arrotolatevi la frolla e lasciate risposare in frigo per almeno un’ora. Io l’ho fatta il giorno prima.

Per la crema pasticcera mettete a scaldare in un pentolino medio e a fuoco medio il latte con la buccia grattugiata di un limone e lo zucchero di canna. Quando lo zucchero si sarà sciolto e il latte sarà caldo, aggiungete l’amido di riso e continuate a mescolare fino ad avere un composto liscio e denso. crostata vegan latoFate attenzione a non far bruciare il fondo. Una volta ottenuta la giusta consistenza aggiungere la curcuma e mescolate. Non abbiate paura a metterne la giusta quantità (finché la crema non diventa giallina) perché la curcuma ha un gusto molto delicato che non andrà ad invadere quello della crema. Vi consiglio comunque di non superare il mezzo cucchiaino.

Stendete la frolla nella teglia e bucate la superficie con una forchetta. Rivestite l’interno di carta forno e mettete un peso all’interno come legumi secchi o riso, e fate cuocere per 20 minuti a 180°.

Una volta terminata la cottura lasciate raffreddare.

crostata veganStendete sulla base della frolla un velo di marmellata di albicocche. Mettete la crema in una tasca da pasticcere e riempite la base per metà o a vostro piacimento. Uniformate la crema e poggiate sopra le fette di pesca che avrete precedentemente tagliato a fette sottili.

In un pentolino piccolo mettete un cucchiaio di marmellata e ricopritela di acqua. Mettete il pentolino sul fuoco e fate sciogliere la marmellata mescolando ogni tanto.

Con un cucchiaio aiutatevi a versarla uniformemente sulla torta.

Lasciate raffreddare e gustatevela con gli amici!

Buon appetito

–Zael Bakery–

P.S. Ah domani comincio il corso di pasticceria avanzato…ve ne parlerò nei prossimi giorni!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.